Il marketing digitale è in costante ricerca di nuove modalità da implementare per migliorare le performance. Una delle principali e recenti innovazioni sono i chatbot, strumenti digitali sempre più utili per migliorare l’efficacia del processo di lead generation.

COSA SONO I CHATBOT E QUALI SONO I BENEFICI PER LA LEAD GENERATION?

I chatbot sono, semplificando, applicazioni digitali create e programmate per eseguire compiti in modo automatico, interagendo con le richieste dell’utente grazie ad un approccio di marketing conversazionale, cioè l’azione di costruire una conversazione con gli utenti tramite messaggistica istantanea, chiedendo all’audience di rilasciare o confermare dati utili alla sua profilazione in cambio di informazioni sui prodotti o servizi.

Il loro utilizzo è in crescita, anche grazie ad un evidente miglioramento qualitativo degli stessi negli ultimi anni. Questo permette alle aziende di beneficiare di alcuni vantaggi concreti in quanto:

1. Consentono di stabilire un maggiore contatto con gli utenti: i chatbot si integrano al meglio nei flusso di lead generation, fornendo in alcuni casi un’alternativa alle classiche landing page o moduli di compilazione, sfruttando il loro essere interattivi e immediati. Trasformano quindi il flusso che porta alla registrazione in un’esperienza personalizzata e dinamica, che consente agli utenti di apprezzare questa maggiore attenzione e cura verso le loro necessità, aumentando così la percezione del marchio come affidabile.

2. Migliorano i tassi di conversione: la conversazione con i chatbot permette agli utenti di essere guidati nel processo di acquisto, aumentando così la percentuale di successo per l’azienda e di soddisfazione per l’utente.

3. Contribuiscono ad una migliore qualifica delle lead: questo è forse il loro maggiore beneficio, in quanto è possibile andare a migliorare il primo approccio con gli utenti, garantendo una maggiore rapidità di contatto con essi e un più preciso controllo dei dati da loro forniti, migliorando quindi la qualità delle lead generate.

I chatbot, infatti, sono programmati per porre domande di qualificazione base con parametri specifici, in modo da individuare chiaramente un prospect interessante per l’azienda

4. Sono attivi 24/7: i chatbot consentono all’azienda di poter essere reperibile ed attiva 365 giorni all’anno, gestendo anche più utenti nello stesso momento.

QUALI SONO GLI STEP COMUNICATIVI PRINCIPALI DI UN CHATBOT NEL PROCESSO DI LEAD GENERATION?

I chatbot funzionano proprio come un vero utente, capace di avere una vera e propria conversazione online. Per questo motivo le conversazioni devono seguire un senso logico preciso ed avere alcuni componenti fondamentali per essere efficaci nella lead generation:

1. Il messaggio di benvenuto: questo messaggio è quello che invierà il bot all’utente per inviare la conversazione. Per essere originali e in linea con il proprio brand è possibile personalizzare questo messaggio, giocando anche con elementi visivi, gif, immagini, video, bolle di testo o pulsanti interattivi.

2. Chiedere il nome e la email dell’utente: questo passaggio è fondamentale per personalizzare la conversazione e renderla più intima, ma soprattutto per le finalità di marketing e lead generation. In alcuni casi (pensiamo ai social) il chatbot conosce già il nome dell’utente e quindi può iniziare la conversazione già da uno step più efficace.

3. Reperire altre informazioni utili alla profilazione: è importante fare domande all’utente perché il suo profilo risulti completo e utile alle finalità del business, ovviamente senza esagerare per non annoiare o scoraggiare l’audience. Altre informazioni da chiedere agli utenti potrebbero essere: numero di telefono, cap, job position, interessi, etc.

4. Esportare i dati su un foglio di calcolo o inviarli ad un CRM: la finalità dei chatbot è proprio quella di andare a qualificare e gestire le lead in entrata. Un ulteriore aspetto vantaggioso di questo strumento è l’esportazione dei dati direttamente su un foglio di calcolo o inviarli ad un CRM, così da avere tutto pronto in modo rapido, organizzato e diretto.

5. Rispondere in tempo reale: la caratteristica più importante delle conversazioni chatbot è proprio lo svolgersi in tempo reale. Il bot risponde all’utente immediatamente, permettendo quindi una migliore performance e una maggiore qualifica dei contatti.

I chatbot non sono ancora enormemente diffusi nel mondo del business online, ma negli ultimi anno si sta generando sempre maggior fiducia nel loro utilizzo. Sfruttare ogni innovazione e tecnica di marketing è fondamentale per la crescita di un’azienda, pertanto scegliere di utilizzare i chatbot nella propria strategia potrebbe rivelarsi una scommessa vincente. I bot dietro questi sistemi informatici devono diventare quasi come un membro del team di vendita e danno quel tocco in più che contribuisce ad una comunicazione di successo.

Se ancora non stai utilizzando i chatbot per la crescita del ti business, è il momento di iniziare a farlo! Contattaci per saperne di più!

LEAD GENERATION: I MIGLIORI TRENDS DEL 2022

LEAD GENERATION: I MIGLIORI TRENDS DEL 2022

Scarica la guida.

Scarica la guida